DIRETTO DA GIUSEPPE SOTTILE

Operette Immorali

Se la Lega in Sicilia
vuole avere un peso

Quattro deputati leghisti all’Assemblea regionale possono essere determinanti. Ma a una condizione: che costringano comunque l’inconcludente Musumeci – il governatore del pane e cipolla – a prendere finalmente in mano le questioni fondamentali della Sicilia, dimenticando gli interessi parrocchiali inseguiti finora con tanta acribia. Ben sapendo che se la rivoluzione salviniana si limiterà all’acquisizione di un assessorato, la missione potrà ritenersi fallita. Musumeci deve liberarsi della sua dimensione provinciale; deve capire che l’orizzonte della Regione va oltre i cavalli di Ambelia e anche oltre Catania; che dopo due anni è necessario sapere quali assessori hanno fatto bene e quali hanno curato solo i propri interessi. La crisi che mortifica la Sicilia ha bisogno di soluzioni. Non servono più né i bulli né i farfalloni, né i piritolli né gli avventurieri.


Buttanissima Italia

Il Sabato del Villaggio

Buttanissima Cultura

Ritratti alla Buttanesca

La stanza di buttafuoco

Putin, la falce, il martello e il ritorno alla Patria

Vladimir Putin depone fiori sulla fossa comune dei soldati russi caduti in guerra dove è sepolto Viktor, il fratello che lui non ha mai conosciuto. La scena in sé, con quel che nel frattempo è diventato lo stesso Putin – leader di una Russia che non è più l’Urss – per l’occhio occidentale ha un dettaglio straniante: sulla

tomba c’è la falce e il martello di quel comunismo ormai alle spalle di un popolo ritornato alla religione dei padri e perfino alla Famiglia imperiale consegnata agli altari sacri. E però, ecco, la nobiltà di una storia tragica: quel simbolo, segno di una dittatura spietata, nel lavacro della pacificazione diventa Patria.

Buttanissimi Palloni


La Lettera Scarlatta

I due youtuber
che rottamano Zalone
al cinema

di Una coppia di fidanzati siciliani ha spodestato Checco Zalone dal trono del box office. “Me contro te il film – La vendetta del signor S”, una commedia diretta da Gianluca Leuzzi, in tre giorni ha collezionato oltre 5 milioni di euro, contro gli “appena” due milioni di “Tolo Tolo”, giunto però alla terza settimana di programmazione. Un risultato stupefacente che parte nel 2014 da Youtube, ossia la piattaforma in streaming in cui Luigi Calagna, 27 anni, e Sofia Scalia, 22, hanno cominciato a duettare a suon di challenge, non immaginando che il gioco potesse trasformarsi negli albori di una carriera vera e propria. I loro video sul web spopolano. Due miliardi di visite, soprattutto fra i bambini. I piccoli fan della coppia sono quelli del Team Trote. Un fenomeno contagioso che ha convinto anche la Warner Bros. Entertainment a farne un capolavoro per il cinema. Luì e Sofì – sono questi i diminuitivi affibbiati ai due youtuber – hanno chiamato a raccolta il baby pubblico che ha risposto presente. Ovviamente con genitori al seguito. Ma la vita dei “Me e Te” non è soltanto cinema. I due, che l’associazione dei genitori ha premiato per gli sketch divertenti ma mai volgari, vanno a ruba anche libreria: a novembre sono uscite “Le fantafiabe di Luì e Sofì”, che è il libro per bambini più venduto in Italia, in cui i due protagonisti rivisita..
Continua a leggere

Facebook Awards



Buttanissime Notizie

Già visto già letto