DIRETTO DA GIUSEPPE SOTTILE

Operette Immorali

Bulli e piritolli?
Non prevalebunt

Intanto grazie a tutti. Questo giornale piccolo piccolo – una barchetta in un mare solcato da navi di ogni stazza, dal transatlantico alla corazzata – ha superato a testa alta il secondo anno di vita. E ha tagliato il traguardo nonostante un esercito di bulli e piritolli, di leccaculisti e anime belle, abbia tentato in ogni modo di ostacolare il percorso; nonostante il governo della Regione, con i finanziamenti distribuiti sottobanco ai soliti amici degli amici, abbia turbato e continui a inquinare il sacro principio della libera concorrenza. Noi andiamo avanti. E per venire ancora di più incontro ai nostri lettori – devoti, colti, esigenti, mai banali – abbiamo ampliato lo spazio delle notizie. Quelle notizie, va da sé, sulle quali vale la pena di soffermarsi e riflettere. Tutto il resto rimane immutato. Come il nostro grazie: infinito, assoluto, irreversibile.


Buttanissima Pandemia

Il Sabato del Villaggio

Buttanissima Regione

Buttanissimi Palazzi

Buttanissime Meraviglie


La Lettera Scarlatta

I cento anni di Franca,
genio della comicità

di Ogni tanto una riflessione, un appunto, poche ma sentite righe le scappano sempre. Annota. Detta alla sua assistente, certo, ma nulla le sfugge. Franca Valeri compie 100 anni a fine mese, il 31 luglio, e guarda a questo secolo lungo il quale ha camminato con un’ironia che s’è fatta forse meno puntuta ma non per questo meno incisiva. Pane al pane e vino al vino li ha detti sempre, d’altronde, in prima persona e attraverso i suoi personaggi, per vie dirette o per metafora. Le manca il palcoscenico, confessa. Non le è passata affatto la voglia di quelle tavole di legno, capisci che non sai cosa darebbe per poter aspettare ancora in quinta e poi fare la sua sortita, l’applauso che parte ma… Le mancano di sicuro i vecchi amici che si sono congedati per sempre, chi già da un pezzo (Peppino Patroni Griffi), chi di recente (Alberto Arbasino). Rimpiange (forse, ma questo non lo dice) gli amori giovani e quelli maturi (da Vittorio Caprioli, che fu suo marito e compagno d’arte scenica, a Maurizio Rinaldi, il direttore d’orchestra con il quale condivise vita e passione per l’opera lirica). È ricca comunque di affetti quotidiani: la figlia adottiva, i nipoti, gli amici di anni lontani o più vicini (da Adriana Asti ad Annamaria Guarneri, da Lella Costa a Urbano Barberini, a Pino Strabioli), l’assistente, il personale di servizio, il cane e la gatta (solo due, ormai,..
Continua a leggere

Facebook Awards




Già visto già letto

Buttanissimi Flash - Le altre notizie