DIRETTO DA GIUSEPPE SOTTILE

Operette Immorali

Fra bulli e asinelli
non c’è più un euro

Il bullo, al quale Musumeci ha consegnato l’amministrazione dei conti pubblici, ha balbettato ieri, davanti all’Assemblea regionale, alcune giustificazioni nel tentativo di scaricare su altri colpe che sono esclusivamente sue. Il dato incontestabile è che dalla fine di aprile, giorno in cui è stata approvata la Finanziaria di cartone, la Regione non riesce a spendere un solo euro. La crisi diventa sempre più acuta ma il governo di Palazzo d’Orleans non riesce ad aiutare nessuno. Per coprire gli assegni a vuoto con i quali il bullo ha imbottito la Finanziaria, è necessario sbloccare i fondi che l’Europa aveva programmato per altri interventi. Occorre una trattativa. Ma dopo cento giorni Bruxelles contesta grossolani errori di metodo e di merito. Gli asinelli della Regione confondono i POC con i FESR e sbagliano pure le cifre. Ma nessuno li mette dietro la lavagna.


Buttanissima Regione

Il Sabato del Villaggio

Buttanissime Vergogne

Buttanissimi Palazzi

Buttanissimi Personaggi


La Lettera Scarlatta

La civiltà perduta
della nostra Palermo.
Saluti dalla Baviera

di Una cara amica di mia figlia, da anni stanziale a Berlino, mi ha raccontato che per qualche tempo ha vissuto anche a Monaco. E che pure lì, nel viver civile, che è gran cosa, della bella Baviera, il troppo stroppia. Pare che ti redarguiscano se per strada alzi anche solo di un po’ il tono della voce, se allunghi di troppo il passo a meno che non ti sia scappato il barboncino al guinzaglio, lei si è sentita toccare la spalla in una caffetteria perché il rumore pur attutito dei tasti del suo pc dava fastidio alla sua vicina di tavolo. Mi ha raccontato che se tieni alto il volume del televisore non è la vicina di casa a suonare al tuo campanello per dirti di abbassarlo, è direttamente la polizia, avvisata dalla signora Hammer, a bussare alla tua porta per dirti: «Guardi che sta disturbando la sua vicina, frau Hammer, con il volume alto della sua tv». Le ho detto: «Preciso preciso come qui, a Caracas, distretto di Palermo, che se telefoni alle forze dell’ordine ti rispondono con il solito mantra gentile ma fermo “mi dispiace, se non ci sono fatti di sangue non possiamo intervenire” che tu ti taglieresti sul momento le vene di un polso per dire “ecco, è accaduto proprio adesso un fatto di sangue, che facciamo?”...
Continua a leggere

Facebook Awards




Già visto già letto

Buttanissimi Flash - Le altre notizie