DIRETTO DA GIUSEPPE SOTTILE

Operette Immorali

Il multiparaculismo
del sindaco Orlando

Sono tutti lì a combattere perinde ac cadaver, a darsi sciabolate che neppure al tempo dei moschettieri. Sono tutti lì a cercare di conquistare la segreteria regionale del Pd: Davide Faraone contro Teresa Piccione; Giuseppe Lupo e Antonello Cracolici contro Faraone; Luca Sammartino e Totò Cardinale contro Cracolici e Lupo. Ma nei giorni cruenti della battaglia manca all’appello l’uomo che si era addirittura proposto come salvatore della patria: Leoluca Orlando. Ricordate con quanta pompa magna il sindaco di Palermo varcò la linea del Rubicone e si arruolò nell’esercito di Matteo Renzi? Era il gennaio di quest’anno. Ma dopo gennaio venne marzo e le elezioni di marzo portarono il Pd di Renzi alla disfatta. Da quel momento l’intrepido Orlando è sparito. Era il sindaco del multiculturalismo. Ora è anche il leader del multiparaculismo. Viva Palermo e Santa Rosalia.


Buttanissimi Eventi

Il Sabato del Villaggio

Ritratti alla Buttanesca

Buttanissima Italia

Buttanissimi Eventi / 2

La Lettera Scarlatta

Io, un cavernicolo
tra bar e cucina

di Io essere commerciante cavernicolo, di mente antica e pigra. Io odiare progresso inteso come infinita scelta di possibilità. Io nostalgico di quando tu non potere scegliere, o questo o niente. Io uomo fedele alle tradizioni, che per questo fatica a stare appresso all’evoluzione culinaria. Prendi il cannolo scomposto. Ora ho scoperto che esiste pure la cassata scomposta. A posto siamo. Io non essere pronto a tutto questo. Io faticare a stare dietro alle mode, al mercato. Io asino di marketing, dico sempre che ora imparo e poi non imparo mai. Io avere un bar e per me Santa Lucia essere finale Champions League. Io ogni 13 dicembre giocare sempre finale di Champions League. Ma io giocarla a modo mio, modulo classico, un bel catenaccio alla Nereo Rocco. Fosse per me sarebbero solo carne e burro, ma voi dite me che non si può. E allora mi “allargo” un po’, ma giusto per non venire associato all’era dei dinosauri. E allora vada anche per spinaci, cioccolato, funghi e salmone. Essere il massimo di mia concessione a modernità, ad ammiccamento social, a ruffianeria che ogni putiàro che si rispetti ha il dovere di avere. Io però essere sempre quell’uomo lì, cavernicolo di cuore e di consumi e anche di scrittura. Più di questo io non potere. Voi perdonare me, come io perdonare voi che non vedete ora che sia 13 dicembre per arancina tofu, seitan, seme di coriando..
Continua a leggere

Via Facebook




buttanissime notizie

Galleria dei ritratti

Buttanissimi Sguardi

Ogni buon giornale che
si rispetti ha almeno
due belle donne che si fanno
guardare

Buttanissima talent

Vuoi diventare blogger di
ButtanissimaSicilia?
Scrivici, se il tuo articolo ci
piace lo pubblicheremo.

Buttanissima Newsletter

Resta sempre aggiornato
con le nostre ultime
buttanate e commenta gli
articoli

Galleria dei ritratti

Già visto già letto