Ennio Tinaglia

Un click e sei fuori
La democrazia in mano
a un algoritmo

Facebook ha bloccato un mio amico, uno che normalmente scrive post puliti, non polemici, educati, spesso persino teneri. Ma questo, per quanto mi riguarda, è solo un dettaglio. Sono dell’idea che tutte le opinioni debbano avere spazio. Tutte. Se hai la forza di neutralizzarle con la forza dei tuoi argomenti lo fai, altrimenti le incassi e tiri avanti, senza rompere le scatole a chi la pensa diversamente da te. Facebook invece ti blocca. Secondo un meccanismo che a me sembrò perverso ed inaccettabile quando venne adottato nei confronti di Trump, tra il plauso generalizzato di coloro che lo odiavano e che dicevano che nell’ambito di una piattaforma, chi ne è proprietario, può fare quello che vuole. Curioso argomento per una piattaforma in grado di influenzare miliardi di persone. Bloccare una..

Appello ai No Vax
Di fronte al Covid,
arrendetevi come tutti

Mi è capitato di parlare con alcuni “no vax”. In genere se ne stanno ben mimetizzati e acquattati, ma con me, che sono vaccinato, ci parlano. Forse perché sanno che non hanno nulla da temere. Mi sono fatto alcune idee. Poche, ve le giro: 1) Additarli al pubblico ludibrio è una tattica che non funziona. Anzi, rafforza le loro convinzioni. Li fa sentire sotto assedio ed orgogliosi di essere minoranza. 2) Non serve richiamarli al valore della “Scienza”. Ti snocciolano le pessime figure che scienziati ed organismi vari hanno fatto proprio sul fronte vaccinale. A quel punto, non ti resta che balbettare. 3) Le minacce, tipo quella di Crisanti, di rifiutare le cure nel caso in cui dovessero prendersi il Covid. Di quelle se ne fottono. Non ne ho parlato..

Quando una donna
finisce in fuori gioco

Il calcio non mi interessa più. Da anni. Tanti. Seguo con pacato distacco le vicende del campionato. Giusto per sapere chi lo ha vinto. Questo è tutto ciò che rimane di un antico amore. Però, quando vedo una donna giocare a calcio, provo una sensazione di autentico malessere. Avete presente il raschio delle unghie su una lavagna? Uguale. Naturalmente mi sono interrogato sulle ragioni di questa mia, irrazionale, ingovernabile, ed autentica reazione. E così mi sono ricordato di averla provata qualche anno fa quando ho visto una donna che sputava per terra. Un gesto schifoso ed incivile, piuttosto frequente tra gli uomini, che però non esito a definire immondo se fatto da una donna. Non so per quale motivo, ma ci vedo un “disvalore aggiunto”. Ecco, mentre scrivo, mi viene..