Lilia Ricca

La musica barocca
di Roberta Faja
diventa un corto

E’ ambientato nelle Grotte della Gurfa di Alia, in provincia di Palermo, il cortometraggio “Alto Giove” della flautista e direttrice d’orchestra siciliana Roberta Faja, disponibile su Youtube. Figlia d’arte che dopo il primo periodo di formazione sulle orme del padre Angelo, noto flautista e direttore d’orchestra di fama internazionale, si consacra alla musica barocca. Un lavoro multimediale senza testo tra immagini e musica, “Alto Giove”, ispirato all’omonima aria settecentesca dell’opera “Polifemo” di Nicolò Porpora. L’opera della Faja è un nuovo modo di intendere la musica barocca pensata solitamente per luoghi come le chiese. Nelle Grotte di Alia, di straordinario interesse storico, artistico e ambientale, si muovono delle entità che raffigurano il desiderio umano: sono i musicisti dell’ensemble “Cordes et vent”, con i loro strumenti della tradizione come il clavicembalo, il..