Paolo Mandarà

Giovane siciliano di ampie speranze

Una ricetta per non affondare

Il presidente dell'Ars incassa il sostegno di Candiani (Lega). "La pubblica amministrazione soffoca lo sviluppo. E i giovani se ne vanno"

Ragusa, l’ex provincia
premia i dirigenti
che non lavorano

Nella campagna iblea, il rumore rimbomba. E giunge fino a Palermo. Domenica scorsa l’ex provincia di Ragusa, oggi Libero Consorzio, ha pubblicato una determina in cui vengono liquidate ai sei dirigenti (ma due sono neo-pensionati) 95 mila euro come “indennità di risultato”. Si tratta di un surplus rispetto alla parte fissa. Una sorta di bonus legato alle prestazioni. Ma la prima cosa che ha colpito non è il “quanto”, bensì il “perché”. Di quali risultati stiamo parlando? Questa gente, data la precarietà dell’ente, non può certo dirsi sommersa dal lavoro. E si fatica a comprenderne le mansioni. L’ex provincia, inoltre, non ha approvato gli ultimi due bilanci di previsione e da anni piange miseria, tappuliando alle porte di Stato e Regione per garantirsi una necessaria sopravvivenza. Perché dalla sopravvivenza delle..

Caro voli. Cancelleri sfida Musumeci

Il governatore ha chiesto le tratte sociali da Palermo e Catania. Il viceministro ai Trasporti sconti del 30% per studenti e lavoratori fuori sede

La strada smarrita del Pd

"Un disastro il governo coi 5 Stelle. Le adesioni a Italia Viva? Istinto di sopravvivenza". Intervista a Crisafulli

Il piano dell’aria fritta

Perché l’accordo firmato a Catania col ministro Costa è destinato a naufragare. Come la legge sui rifiuti

Valanga Renzi pure a Palermo

E' il partito più grande a Sala delle Lapidi. E si sdoppia in due gruppi. Solo il sindaco Orlando ancora tentenna

Da sempre un renziano

"Siamo in quattro, ma bussano in tanti. Il Pd ci ha fatto sentire ospiti indesiderati". Parla l'ex di Sicilia Futura