Totò Rizzo

Le nefandezze della corsa allo share

Dalla D'Urso a Giordano: la nuova frontiera dell'infotainment. Dove vincono urla, invettive e anatemi. E s'impongono personaggi di piccolo cabotaggio

Fra Thatcher e Fallaci
E’ la Pontida di Salvini

E insomma, i testi della Fallaci materia obbligatoria nelle scuole e la politica finanziaria della Thatcher nei corsi degli atenei d’economia. Il resto è «di tutto, di più»: tutto fa brodo, Berlinguer e Wojtyla, Livatino e la Rackete, miti operaisti e Papi-Santi, martiri della mafia e nuove icone della disobbedienza a scopi umanitari, siamo a un soffio dalle Gemelle Kessler. Con la promessa di scendere in piazza «col sorriso» e trenta secondi dopo immolarsi nel sangue «passeranno sui nostri cadaveri». Con un frasario fascista ("traditori" è il tormentone), con una simb​ologia da chincaglieria mistico-religiosa-familista (alberi della vita, segnarsi con la Croce, raccoglimenti in preghiera, canti celtici, bambini in braccio che manco quando c'era Lui a Villa Torlonia) che la Meloni a confronto sembra abbia fatto la Rivoluzione d’Ottobre. Mentre accanto..

Ora mettetevi scomodi
Maresco arriva in sala

Dopo aver vinto il Premio speciale della Giuria alla Mostra del cinema di Venezia, «La mafia non è più quella di una volta» al giudizio del pubblico: pronto a dividerlo. Nella foto, Letizia Battaglia

La mafia e l’antimafia di Maresco

"La mafia non è più quella di una volta" ha vinto il premio speciale della giuria. Il regista non va alla Mostra e la conferenza stampa salta

Lo scivolone degli dei e
la caduta del red carpet

In Laguna non si parla quasi più di cinema, ma di coppie scoppiate che una volta qui si riaccoppiano. E di modelle improvvisate con spacchi troppo audaci. La Ferragni al confronto è Greta Garbo

Le stelle appassite
della mostra di Venezia

La padrona di casa è Alessandra Mastronardi, regina dei Cesaroni. La curiosità di capire cosa farà Franco Maresco. Ma questi festival o mostre che dir si voglia sono diventati da tempo un baraccone

Albe e tramonti
l’estasi pret-â-porter

È stato un boom, è stata una seguitissima moda, che all'inizio incuriosiva per la novità, Adesso perfino le visite guidate ai monumenti sono organizzate all'alba o al tramonto. L'esaltazione dei sensi

Gerenza

Buttanissima Sicilia quotidiano online è una testata regolarmente registrata. Registro generale n. 223.
Registro della Stampa n.5 del 24/01/2018 presso il Tribunale di Palermo

Editore: Buttanissima Sicilia S.r.l. Via Marchese Ugo, 52 – Palermo Tel 091 693 4001 P.IVA: 06680540827

Direttore responsabile Giuseppe Sottile

Contatti

+39 091 693 4001
www.buttanissima.it
Via Marchese Ugo, 52
Direttore Commerciale:
Giuseppe Leotta
+39 329 0269 956